Come funzionano i punti alla maturità

CLICCA QUI PER GLI AGGIORNAMENTI SULLA MATURITA’ 2013

  • A conclusione dell’esame di Stato sarà assegnato a ciascun candidato un voto finale complessivo in centesimi, che è il risultato della somma dei punti attribuiti dalla commissione d’esame alle prove scritte e al colloquio e dei punti per il credito scolastico acquisito da ciascun candidato.
  • La commissione d’esame dispone di 45 punti per la valutazione delle prove scritte (prima prova, seconda prova e terza prova) e di 30 per la valutazione del colloquio. Ciascun candidato può far valere un credito scolastico massimo di 25 punti. Il punteggio minimo complessivo per superare l’esame è di 60/100. L’esito delle prove scritte è pubblicato, per tutti i candidati, nell’albo dell’istituto sede della commissione d’esame un giorno prima della data fissata per l’inizio dello svolgimento del colloquio.
  • Fermo restando il punteggio massimo di 100, la commissione di esame può motivatamente integrare il punteggio fino ad un massimo di 5 punti ove il candidato abbia ottenuto un credito scolastico di almeno 15 punti e un risultato complessivo della prova di esame pari almeno a 70 punti. A coloro che conseguono il punteggio massimo di 100 punti senza fruire della predetta integrazione può essere attribuita la lode dalla commissione.

Commenti

  1. milli gloria scrive:

    avete la tabella delle conversioni del colloquio da trentacinquesimi a trentesimi?

  2. [...] ormai finita, si avvicina il fatidico giorno dell’esame di maturità (15 giorni ragazzi!) e, come vi avevamo già spiegato, quest anno sono cambiati i punteggi ottenibili negli esami: l’esame orale può essere [...]