Maturità 2015: i docenti dicono NO alla commissione interna

Nonostante manchino ormai pochi mesi al fatidico Esame di maturità, il Ministero dell’Istruzione non sembra aver ancora deciso cosa farne di questa tanto discussa commissione. Fino a novembre, infatti, in seguito alle dichiarazioni della Giannini e all’approvazione della legge di stabilità da parte del Consiglio dei Ministri, l’abolizione della commissione mista, nonostante la valanga di proteste, si profilava come un dato di fatto: addio ai commissari esterni. Poi, però, la disputa si è riaperta in occasione della visita di Renzi da Napolitano per la convalida della nuova manovra economica: “è tutta una bufala”, tuona il Ministero, “ritorneranno i commissari interni”. 

commissione maturità

(altro…)

Esame di Maturità 2015: tutte le date da ricordare

Carissimi maturandi d’Italia, ormai, nolenti o volenti, siamo entrati nel vivo dei sei mesi più duri della nostra carriera scolastica. Il 2015, anno della nostra Maturità, si è aperto con simulazioni, verifiche e pagellini. Di cui certamente avremmo fatto a meno. Ma tant’è, conviene mettersi l’anima in pace e rassegnarsi all’idea di abbandonare progressivamente nei prossimi mesi la nostra vita sociale e mettersi seriamente a studiare.

Avete cominciato a pensare alla Tesina o al Percorso da portare? Nella nostra sezione TESINE DI MATURITÀ potete trovare tanti spunti utili e tante tesine già pronte!

Intanto facciamo un breve riassunto delle date e dei periodi caldi da tenere sotto controllo e ben in mente. Così almeno una volta che li vediamo scritti e ordinati ci fanno meno paura.date esame maturita 2015

(altro…)

Commissione Maturità: forse le modifiche partiranno dalla Maturità 2016

Ben tornati, ragazzi, ed eccoci qui con il quarto episodio della saga Maturità 2015 – Commissione d’esame. Nelle puntate precedenti, dalla trama non sempre facile da seguire, più volte è stato messo in discussione il ruolo dei commissari esterni, alla luce sia della loro effettiva efficacia sia delle disquisizioni di carattere economico. Ci eravamo lasciati nella previsione, quasi affermata, che ancora per quest’anno scolastico le commissioni d’esame sarebbero state miste.

Quello che è successo in questi ultimi giorni, tuttavia, rimanda tutti all’oscurità del dubbio. Infatti, è stato approvato alla Camera un emendamento della Legge di Stabilità il cui testo stabilisce che “con decreto del ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono disciplinati, con effetto dall’anno 2015, i nuovi criteri per le definizione della composizione delle commissioni d’esame delle scuole secondarie di secondo grado“.

commisione esame maturità

(altro…)

Maturità 2015: la commissione sarà interna!

Non era nemmeno una settimana fa il giorno in cui abbiamo affrontato il tema della commissione d’esame (Commissari esterni, interni o misti?) e delle sue possibili trasformazioni verso un organo composto di soli docenti interni. Circolavano tante voci in proposito, ma nessuna veramente accolta o smentita dal Ministro dell’Istruzione. Almeno fino a un paio di giorni fa. Adesso, le parole della Giannini fanno ben intendere che sia ufficiale: la commissione dell’esame di Stato, già dal 2015, sarà composta di soli docenti interni all’Istituto e presieduta da un unico membro esterno. La prossima settimana sarà pubblico il documento di regolamento del nuovo esame di Stato.

stefania giannini commissione maturità interna

L’ha fatto sapere il Ministro stesso con un videoforum di risposta alle migliaia di domande pervenute dai cittadini, a proposito di tutti gli aspetti delle riforme in corso. Il ragionamento della Giannini, che si dice essere condiviso da tanti tecnici al lavoro sul documento finale delle riforme, si avvalora di un forte dato tstatistico: il 98% dei candidati all’esame di Stato supera la prova e ottiene il diploma. Ciò significa che, nello stato attuale, quasi la totalità degli studenti ammessi alla prova finale è promosso anche se in presenza di docenti sconosciuti, che, teoricamente, dovrebbero implicare una difficoltà maggiore. (altro…)